26 novembre 2018

My interior crush #novembre




È già la fine di novembre??
E la mia presenza qui sul blog è così sporadica che a volte mi sento proprio demotivata. Però penso a qualche anno fa e a quando, per mantenere un buon ritmo, sacrificavo molte nottate per fare ricerca e scrivere i post. Di giorno, nonostante mille tentativi di cambiare le cose, ci sono impegni di lavoro, familiari e quotidianità che si mettono sempre contro queste buone intenzioni. Perché orami è chiaro ai più che non si vive di blogging e chi fa la "blogger professionista" in realtà svolge tante di quelle attività creative parallele e correlate per poter tirare fuori uno stipendio che non basterebbe un post dedicato per descriverle. Io poi sono a metà, perché ho un'attività in proprio precedente che mi porta su tutt'altri temi e, lo ammetto candidamente, sono invecchiata! Non riesco a reggere bene questi molteplici cambi di ruolo, di "abito" e di ritmi lavorativi.
Il rovescio della medaglia sono le esperienze e le bellissime opportunità che in buona parte ripagano dei tanti sacrifici fatti. E soprattutto, per me, le molteplici ispirazioni che contribuiscono ad alimentare idee e progetti. A volte fa bene guardarsi indietro e pensare alla strada fatta e alle conoscenze e competenze acquisite approfondendo argomenti, studiando, provando e riprovando.

E il post mensile dei miei interior crush parla proprio di questo, di ispirazioni, di colpi di fulmine che accrescono la mia collezione di "appunti". A volte si tratta di tendenze, molte altre volte di semplici annotazioni, di atmosfere, stili, oggetti, finiture già conosciute ma che in qualche modo riscoprono una nuova luce grazie agli esperti del settore interior, a stylist, trendsetter e creativi.

Dunque è giunto il momento di condividere le mie ispirazioni del mese, pronti?


Pavimento il legno a spina di pesce
Questa particolare posa mi ricorda il fascino degli appartamenti haussmanniani della Parigi ottocentesca, ma anche quello degli appartamenti della vecchia Milano. Finiture rètro ed eleganti, grandi spazi da arredare con cura ed arte.
Salendo in Nord Europa, sono spesso presenti nelle case scandinave e il connubio con il design minimale e raffinato crea un vero e proprio capolavoro.

Alvhem Makleri via Domino
This is Home di Natalie Walton via Lobster & Swan

Il colore del lino
I neutri caldi sono i grandi protagonisti di questo 2018 e lo saranno anche per il prossimo anno almeno. Vi avevo già palato della tendenza del greige per gli interni, e oggi la mia attenzione torna alla sfumatura del lino, delicata, elegante e dal sapore autentico. Passando per i tessili e arrivando alle pareti, agli arredi e ai dettagli...

via Trendenser
1 - 2
via Trendenser

Susan Gansekoele stylist

La carta da parati floreale
Che la carta da parati fosse stata rivalutata in questi ultimi anni è ormai consolidato. La novità dell'anno  è il ritorno a pattern floreali e i disegni eclettici e rètro come quelli che William Morris riportò in auge a fine Ottocento attraverso il movimento artistico e anti-industriale Arts & Crafts. Insomma in tutti i campi del design c'è una grande voglia di riscoprire e reinterpretare il passato, quello che fino a poco tempo fa veniva classificato come vecchio, datato e stucchevole. E allora via a variopinte pareti dal segno distintivo, che vestono la casa e la rendono un po' più lussuosa, un po' più signora, un po' più elegante.

Stadshem via My Scandinavian Home
1 - 2 - 3 - 4
William Morris Wallpaper - Mokkasin

Immagine di copertina: 1 - 2 - 3


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie a tutti voi per esservi fermati qui e per aver lasciato un commento!
Thank you all for leaving your comments! I love to share thoughts and ideas with you!
Vale

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...