24 settembre 2019

Fabulous design: i miei preferiti del brand danese HAY #edizione 2019


Settembre, per un blogger, è da sempre il mese dei nuovi inizi.
Dopo una lunga pausa, che potrei dire essere durata un anno, perché ho rallentato molto e trascurato molti aspetti di questo spazio creativo, mi sono resa conto che su Appunti di Casa manca la mia personale "enciclopedia" (passatemi il termine decisamente megalomane) del design, quello che amo e a cui faccio riferimento. Volutamente non parlo solo di design scandinavo, perché, come scoprirete (se riesco a mantenere questa rubrica come nelle intenzioni) ci sarà spazio per aziende non solo nordiche ma che hanno realizzato pezzi iconici e raffinati, per me imperdibili. 

Detto questo, voglio iniziare dal brand danese HAY, visto che durante le mie vacanze estive sono stata nell'affascinante location del negozio monomarca ad Amsterdam.
Come sempre la mia è una selezione molto personale e senza voler avere l'ambizione di essere una guida definitiva. Spero vi piaccia e vi sia di ispirazione.

Sono da sempre una sostenitrice del "mix & match", del trovare la soluzione migliore anche con budget limitati ma sono altrettanto convinta che, a piccoli passi, dare spazio a pezzi di design senza tempo sia la ricetta migliore per valorizzare la propria casa. Basta scegliere i pezzi giusti e che non tramonteranno mai (soprattutto per il proprio gusto estetico) e darsi degli obiettivi. Nella mia casa non ospito ancora una di queste meraviglie, ma ho già un elenco e quando avrò la possibilità sarò più che disposta ad investire per poterle ospitare nella Minicasa.

Per questo ora mi limito a dare spazio sul blog a questa personale guida di stile, in attesa di far diventare realtà questi piccoli sogni. Troverete qualche novità e qualche classico intramontabile, spero vi possano ispirare. Doveroso precisare che questo post non è sponsorizzato ma è frutto della mia personale ricerca. E ora, iniziamo!



Illuminazione


Una delle ultime novità nella casa danese  è la collezione di Bubble Lamp, disegnate da George Nelson nel 1947 e prodotte da Hermann Miller a partire dagli anni Cinquanta. Oggi queste iconiche lampade entrano a far parte dei prodotti di HAY. Intramontabili nella loro semplicità. Se scorrete alla sezione delle sedute le vedrete protagoniste di una zona da pranzo che non passa inosservata.


La lampada da tavolo Matin disegnata da Inga Sempé è la mia preferita in assoluto. Come vi dicevo all'inizio del post ho potuto ammirarla nell'affascinante location del negozio monomarca ad Amsterdam ed è così come promette di essere: sofisticata, originale, poetica, semplice. Esiste in diverse colorazioni e due misure, come vedete dall'immagine di copertina. Nella mia wishlist è in bianco.

Sedute

Qui entriamo nel mio territorio preferito. Ho una particolare passione per le sedute. Questo è il motivo per cui non posso avere sedie tutte uguali intorno al tavolo, le tentazioni sono troppe!


La collezione About A comprende molteplici versioni di una delle sedute più comode, versatili e affascinanti del brand. Esiste in molti colori, tutti polversi e sofisticati, e varianti sia della seduta che delle gambe. Perfette per qualsiasi ambiente, dalla cucina allo studio alla zona pranzo.


Non solo sedie ma anche poltrone e divani, hanno un design pulito ed elegante e si prestano per tutte le soluzioni.


E a proposito di poltrone, la collezione Bernard entra a far parte dell'Olimpo, secondo me, di questa categoria. Per l'estetica, per i materiali, per i colori ma soprattutto per il design, una rivisitazione in chiave moderna dei classici scandinavi Midcentury (a me ricorda la Spanish Chair di Børge Mogensen).



Halftime è un'altra new entry nel catalogo di HAY. Ricorda le sedie di scuola, robuste e durature. Nate per spazi condivisi, aziendali o istituzionali, personalmente le farei entrare anche nello spazio di casa, e voi?




Versatile dentro e fuori casa è la sedia 13Eighty in polipropilene disegnata dal duo olandese Scholten & Baijings. L'estetica accattivante è data dai molteplici fori che disegnano un pattern a puntini capace di giocare con luce e ombre.



Potrei continuare con tutto il catalogo di Hay, perché tutte le sedute, dico tutte, mi piacciono da impazzire. Ma mi devo limitare e quindi non posso non citare un classico del design scandinavo. Si tratta della J77 disegnata da Folke Pålsson, che ha lavorato nel FDB furniture design studio diretto da Børge Mogensen: stiamo parlando, in breve, di un pezzo di storia del design danese del secolo scorso e che ancora oggi è all'apice dell'estetica e del gusto scandinavo nel settore dell'interior design.


Se poi vi piacciono le versioni vintage di sedute scandinave molto simili a questa, vi consiglio di fare un giro nello shop di Idé Inspiration Design: Sara vive in Svezia da molti anni, recupera nei mercatini le Pinnstol, ridà loro nuova vita e un nuovo colore e le spedisce in tutto il mondo a chi è desideroso di accoglierle nella propria casa.


Concludo questa sezione con le sedute da esterni più iconiche del momento: si tratta della collezione Palissade, disegnata dai fratelli Bouroullec che conta non solo sedie, poltrone e divanetti ma anche panche, sgabelli, tavoli declinati in tre colorazioni (verde oliva, antracite e grigio chiaro) a cui si aggiunge la recente versione zincata.

Sofa 

Si, è vero. I divani sono sedute ma ho preferito creare una sezione a sé perché lo meritavano. Però ho voluto limitarmi a due proposte, anche se sono molte le linee pulite ed essenziali che adoro di questo brand. Vi suggerisco di farvi un giro completo sul loro sito!


La collezione CAN è firmata nuovamente dai fratelli Ronan & Erwan Bouroullec e racchiude un'estetica pratica e un design confortevole ed informale. È disponibile in diverse varianti e combinazioni, il che ne fa un prodotto davvero versatile.


E ora vi stupirò, perchè le forme massicce ma ultra comode di questo divano non dovrebbero suonarvi come le mie preferite eppure la linea Mags Soft mi trasmette solo relax, convivialità, spazio e ariosità. Non chiedetemi di spiegare queste strambe associazioni ma nella mia testa tutto funziona perfettamente!



Tavoli

Sta diventando uno dei post più lunghi della storia, perdonatemi. Quindi procedo spedita e per forza di cose inizio a tagliare un po'.


Uno dei primi tavoli di cui mi sono follemente innamorata è Loop Stand: due cavalletti treppiedi e un semplice piano multistrato laminato. Una versione contemporanea e super fascinosa della scrivania con i cavalletti che avevo nella mia stanza da bambina. Alle versioni in bianco o in nero si è aggiunto qualche anno fa il modello in grigio e, recentemente, la collezione con il piani rotondo.


E sempre grazie al duo Bouroullec posso inserire nella mia personale guida del design di HAY il tavolo CPH 30 in legno della gamma Copenhague.


Nella collezione trovate molte varianti, per dimensione, forma e finitura e anche le scrivanie, che sono da capogiro.



Non resisto, devo almeno mostrarvi il coffee table a cui non so dire di no, soprattutto nelle versioni in color menta e polvere. Si tratta del modello in metallo DLM, abbreviazione di Don't Leave Me, che con la sua maniglia può essere trasportato di stanza in stanza.



Accessori

Nell'ultima sezione del post più lungo della storia di questo blog (;-) vorrei inserire due citazioni: il cuscino Dot, che non si può non avere e infatti nella Minicasa è presente in colore grigio cemento, e la linea Kitchen Market, che è tutta da scoprire sfogliando il catalogo. Io vi lascio qualche immagine ispirazionale che sono sicura vi convincerà.











E infine qualche suggerimento di shopping. Oltre ad alcuni siti online dove potete acquistare i prodotti di HAY come ad esempio Made in Design , Finnish Design Shop e Smallable, vi consiglio, se capitate a Milano, di visitare il negozio HAY dentro lo spazio di Design Republic in Corso di Porta Ticinese. Uno spazio con il meglio di Hay, in un'esposizione luminosissima. Non ne uscirete a mani vuote, ne sono sicura!



Mi fermo qui, avrei potuto e voluto continuare ma sono sicura di avervi dato qualche spunto. Che ne pensate? Mi fermo qui con questo tentativo o proseguo con altri post sul meglio del design secondo me?

immagini: Hay
Questo post non è sponsorizzato e le opinioni espresse sono esclusivamente personali

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie a tutti voi per esservi fermati qui e per aver lasciato un commento!
Thank you all for leaving your comments! I love to share thoughts and ideas with you!
Vale

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...