13 gennaio 2017

Natural comfort in my bedroom

Come vi ho raccontato qualche giorno fa, uno degli elementi che voglio introdurre nella Minicasa è il calore degli elementi naturali e grezzi, per scaldare la palette cromatica fatta di tonalità fredde e desaturate e di arredi e complementi minimali e in stile nordico.

Uno degli ambienti della mia casa che io considero completamente provvisorio, perché adattato in maniera non ottimale alle esigenze di vita professionale e familiare che cambiavano nel tempo, è la mia camera da letto. Anche per questa stanza, di cui sogno {e progetto in gran segreto} un restyling totale, ho voluto aggiungere un po' di calore e confort naturale.

Al di là del valore estetico, devo dirvi che la mia attenzione verso i materiali naturali nasce da uno stile di vita più attento in generale alla sostenibilità e all'armonia con l'ambiente che ci circonda.
Negli ultimi anni l'attenzione a ciò che mangiamo e a quello che utilizziamo è maturata. Come in tanti aspetti della propria vita credo che occorra sempre avere un equilibrio e non demonizzare la tecnologia e l'innovazione. Sono una parte imprescindibile della nostra esistenza e della nostra natura. Tuttavia forse siamo arrivati ad un punto di saturazione e a ben vedere i trend dei prossimi anni, che gli esperti stanno ipotizzando, sta crescendo il bisogno di "disintossicarsi" e riscoprire l'essenza delle cose. La parola "detox" sta sempre di più entrando nella nostra vita e in parte credo sia un bene. Ne parla Ecletic Trends in un suo recente post: consumare meno e meglio, scegliere produzioni più sostenibili e materiali naturali.


Qualche piccolo passo lo sto facendo anche io in questa direzione e per la mia stanza (anzi porzione di stanza) del riposo ho voluto scegliere due prodotti di alta qualità:
  • le federe in lino, con un delicato pattern a righe, acquistate nello shop Etsy House of Baltic Linen, uno shop australiano a conduzione familiare che pone attenzione ai dettagli, ai colori e alla qualità della manifattura. Sono entusiasta di questo acquisto. Si tratta di prodotti di alto livello e il costo non è basso. Ma per questo 2017 vorrei farmi guidare dal mantra: comprare meno e comprare meglio. Dopo aver passato le vacanze di Natale a sistemare e pulire ogni storage di casa, selezionare ed eliminare il superfluo, credo che non mi sarà difficile applicare questo principio.
  • i guanciali in piuma e cotone naturale dell'azienda italiana nel settore degli imbottiti Minardi, fondata cento anni fa, vanta un'attenzione particolare ai materiali, ai metodi di produzione e alla tutela degli animali, grazie alle numerose certificazioni di cui è dotata {e posso dirvi di avere una sensibilità in proposito, essendo un campo, quelle delle certificazioni - anche se non in questo settore - in cui svolgo la mia attività professionale da oltre quindici anni}.






Se ci pensate passiamo molte ore a stretto contatto con questi prodotti e credo sia molto responsabile e salutare sceglierli con cura.

Per i miei nuovi guanciali la scelta è andata sul modello Double, in piuma e cotone certificato Oeko-Tex, il marchio ecologico più importante nel settore tessile. Volevo un guanciale soffice ma al tempo stesso sostenuto, che mi permettesse di riposare ma anche di sostenere la schiena nei momenti {rari ormai} in cui leggo o sfoglio una rivista, comodamente accomodata nel letto.




Non avendo una vera e propria testata ma solo l'appoggio della libreria passante che separa la zona notte dal mio angolo studio, ero alla ricerca di un prodotto confortevole e adatto a più esigenze.
Ci sono riuscita, nonostante abbia fatto una scelta online. Il sito di Minardi, infatti, è fatto molto bene e aiuta passo passo a scegliere il guanciale più adatto alle proprie esigenze. Nel catalogo potete selezionare la postura nella quale siete abituati a dormire, la tipologia di materiale, le caratteristiche che preferite (es. soffice, duro, adatto per chi soffre di cervicale, rinfrescante, traspirante, ecc.). Potete anche realizzare un test, rispondendo a diverse domande su vostre abitudini e necessità, in modo da avere la selezione più adatta a voi. Lo shop online, che sarà attivo a breve, vi permetterà con pochi passaggi di acquistare e farvi spedire a casa vostra, il guanciale dei vostri sogni. Devo dire che con questo ultimo acquisto, mio marito ha iniziato ad ammorbidirsi sulla questione della mia ossessione verso interior design e home decor. È decisamente soddisfatto anche lui della comodità dei nuovi cuscini. Evviva!

Le federe in lino di House of Baltic Linen completano il look confortevole e naturale. È stato un colpo di fulmine. Il grigio polveroso a contrasto con le righe in nero {una bellissima nuance desaturata} sono in equilibrio con gli elementi decor di casa mia ma il lino grezzo e morbidissimo, dona un comfort anche visivo all'insieme e scalda l'atmosfera, rendendola, a mio modo di vedere, più intima e piacevole {mi verrebbe da dire che l'effetto è una via di mezzo tra la "cosiness" e lo stile felice e danese etichettato dal termine più trendy dell'ultimo periodo, l'impronunciabile "hygge"}.


Che ne dite? Vi piace il risultato?




post in collaborazione con Minardi
styling Appunti di Casa {share & link with love}





Nessun commento:

Posta un commento

Grazie a tutti voi per esservi fermati qui e per aver lasciato un commento!
Thank you all for leaving your comments! I love to share thoughts and ideas with you!
Vale

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...