11 agosto 2014

#ikeabloggertour #3: Ikea of Sweden

Il terzo appuntamento dedicato all'Ikea Blogger tour in Svezia è dedicato al cuore pulsante di questa grande azienda, la sede storica e creativa di Almhult, nello Smaland.

 
Circondati dalla natura e dalla luce, che non ci ha mai abbandonati, regalandoci giorni magici e indimenticabili, ci siamo svegliati a Vaxjo all'Hotel Mockelsnas Herrgard affacciato sul lago Mockeln e poi subito verso Almhult, dove ci aspettava una giornata ricca di sorprese ed emozioni.

Prima tappa il museo di IKEA dove si può ripercorre la storia dell'azienda attraverso arredi vintage, suddivisi per decenni, documenti, video, fotografie, vecchi cataloghi. Un vero e proprio tuffo al cuore. 
Ovunque ci girassimo potevamo riconoscere oggetti vissuti, già visti, già usati e magari solo temporaneamente dimenticati. Ma soprattutto abbiamo potuto apprendere e vedere molto di quello che è poco conosciuto.


Ci è stata spiegata l'incredibile storia del fondatore di Ikea, che negli anni '50 riuscì a coniugare le sue doti commerciali e organizzative, sviluppate fin da ragazzo, con la sua passione per il design (anche quello italiano) organizzando già in quegli anni un sistema di vendita a catalogo di arredi e oggetti, smontabili e più facilmente trasportabili, abbassando i costi di gestione, di imballaggio e di trasporto e dando il via al sistema logistico e di vendita di cui Ikea è leader incontrastata. Tutto questo lasciando il design al centro, attraverso la collaborazione negli anni con i migliori designer svedesi e danesi e con collaborazioni internazionali prestigiose con nomi come Vico Magistretti e Verner Panton.


L'ora passata nel museo non ha fatto altro che consolidare ciò che già sapevo di Ikea: che è un'azienda dinamica e molto intelligente, che sa leggere i bisogni in fatto di arredo (e di lifestyle), anticiparli e renderli possibili a tutti.



Le sorprese dovevano però ancora arrivare e così abbiamo potuto conoscere il progetto "Next Generations", che Ikea sta realizzando con giovani designer di paesi emergenti per supportarle nella costruzione della propria attività e aiutarle ad acquisire il know-how necessario per potersi sostenere autonomamente, e abbiamo potuto vedere un'anteprima delle nuove collezioni e dei prototipi di molti prodotti che potranno essere introdotti nei prossimi anni nei cataloghi di Ikea. Non posso per ora mostrarvi le foto ma spero di poterlo fare presto. Vi dico solo che giravo per i padiglioni insieme ai miei compagni di viaggio con una sorta di sorriso beato stampato in faccia!

Infine, come una vera e propria ciliegina sulla torta, abbiamo visitato il quartier generale e creativo di Ikea, IOS (Ikea of Sweden), ospitato in un nuovissimo edificio che è l'unico in Svezia ad aver ottenuto il massimo riconoscimento di sostenibilità ambientale. E questo già vi può dire molto sul tipo di ambiente di lavoro di fronte a cui ci siamo trovati. Ogni angolo dell'edificio era arredato con il mix che contraddistingue Ikea: attenzione ai dettagli, libertà di arredo, funzionalità, sostenibilità, colore e forma. Vi posso solo mostrare le foto dell'atrio e la foto di gruppo scattata all'interno della factory (non si può che chiamare così, una vera e propria fabbrica di idee!). Credo però che siano sufficienti!



So di aver vissuto un'esperienza unica, rara e davvero importante e ringrazio Ikea Italia  per avermi dato questa possibilità. I nostri ospiti sono stati fantastici e coinvolgenti: un grazie di cuore davvero a Elena, Mariangela e Valerio!

Giuria e vincitori di Ikea Blog-in nel centro creativo di Ikea, IOS in Almhult

Spero di essere riuscita a trasmettervi solo un po' dell'entusiasmo con cui l'ho vissuta e di avervi reso un po' partecipi di tutto questo!

La prossima puntata sarà dedicata alla natura, all'arte e alla cultura che ho potuto conoscere in pochi giorni in Svezia; elementi che contaminano in maniera importante e positiva il modo di vivere di questo meraviglioso paese.

25 luglio 2014

Workshop Ikea 25 anni # un set da colazione in stile nordico

Qualche mese fa vi ho raccontato della mia partecipazione al workshop per i 25 anni di Ikea realizzato nel negozio di Genova ed  oggi finalmente vi mostro qualche dettaglio in più!
Ho scelto di personalizzare un set da colazione declinandolo in puro stile nordico, con linee grafiche, geometrie e semplici decori, utilizzando il mio accostamento di colori del cuore, vale a dire il bianco e il nero.

ph. Valentina Raviolo
La realizzazione è molto semplice: piccoli stampi su tovagliette in tessuto e pennarello per ceramica per la decorazione su tazze, piatti e ciotole. 

Potete trovare tutti i passaggi e i dettagli sul sito Ikea Spazio alla Vita. Ci sono tanti progetti che stylist e blogger hanno realizzato per Ikea, trovate tutte le idee scegliendo i prodotti correlati esposti nella barra di navigazione in alto (e non perdetevi i bellissimi progetti creativi di Elisabetta, Anabella e Katia!!!).


E se volete leggere le impressioni di chi ha partecipato leggete il bellissimo post che Luana ha scritto sul workshop. E' stato molto bello incontrarla e chiaccherare con lei!

Grazie ancora ad Ikea per questa meravigliosa esperienza e spero ci siano altre occasioni come questa perché la personalizzazione e la creatività sono elementi essenziali per rendere la casa il nostro luogo ideale. Ne sono stata convinta quando ho iniziato a scrivere su Appunti di Casa e oggi ancora di più!

E prossimamente vi racconterò una nuova puntata del viaggio in Svezia, questa volta dedicato proprio alla visita al cuore pulsante di Ikea, nella sede di Ikea of Sweden. Non vedo l'ora e voi?


20 luglio 2014

Creatività, amicizia e voglia di andare avanti

Eccomi tornata, con una veste tutta nuova, tante novità e un bel po' di entusiasmo!

Tutto è cominciato due settimane fa, quando Barbara ed io abbiamo raggiunto Ilaria in Olanda per un meeting di lavoro che voleva essere (ed è stato) una reunion all'insegna dell'amicizia, della creatività e dell'equilibrio tra il lavoro e il relax, tra la pianificazione e il tempo libero.
L'obiettivo principale del nostro incontro è stato quello di impostare le attività per il nuovo corso online che realizzeremo per ilBlogLab. Ebbene si, ci sarà il Laboratorio Due!! Proprio in questi giorni si è conclusa la seconda edizione del primo corso, il Laboratorio Uno, e anche questa volta abbiamo avuto il piacere di seguire l'entusiasmo, la crescita e le capacità di tante blogger creative. In due edizioni più di un centinaio di persone hanno creduto in questo corso online, nato dalla nostra passione e dalla nostra voglia di condividere questa esperienza incredibile e le opportunità che a noi ha offerto. Ci saranno molte novità quindi se vi interessa rimanere aggiornati iscrivetevi alla nostra newsletter e seguitici su Facebook!

Ma torniamo al tema principale di questo post... dicevo tutto è cominciato in quei giorni perfetti, dove la convivenza a stretto contatto è stata molto naturale e la compagnia la più piacevole che ci potesse essere.
In questo clima straordinario le mie amiche sono riuscite a convincermi a:
1. aprire finalmente un profilo instagram, che era nella to do list da tempo immemore! Ed ora ho aggiunto una nuova dipendenza alle altre...



2. cambiare faccia a questo blog, per darle quella che avrei sempre voluto, la mia ma con un "trucco" un po' più professionale e quel tocco estetico che accompagna anche le mie scelte e infatuazioni continue in fatto di arredo e interior.


E così oggi vi presento il nuovo Appunti di Casa. E devo ringraziare Barbara e Ilaria per avermi aiutato a personalizzare e rendere unico questo modello grafico. Ve l'ho detto che sono amiche super (e incredibilmente capaci)!
A voi la parola, ora! Che cosa ne pensate?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...