18 ottobre 2016

Design per tutta la famiglia su Smallable

Quando si parla di stile nordico si pensa al minimalismo scandinavo, fatto di monocromia, linee  essenziali, tanto bianco e nero e vintage design, in particolare Mid Century, un pilastro della cultura d'arredo dei paesi del Nord.

@youmayloveit via Casadelcaso
A guardar bene, però, esistono numerose influenze e contaminazioni di altri paesi ed altre culture.

Così affianco all'essenzialità scandinava troviamo contaminazioni etniche, in particolare berbere e marocchine {penso al tappeto più desiderato del web, il beni ourain}, troviamo l'uso del colore ad ampio spettro e la ricerca di soluzioni originali e creative nel design e stile olandesi, e poi c'è lo stile nordico francese che mette insieme principalmente le linee pulite con i colori  polverosi e pastello, i toni caldi e leggeri del legno naturale con l'atmosfera informale e bohémien e riscopre in modo ricorrente le scelte di arredo del passato e i pezzi dei mercatini dell'usato e dell'antiquariato, un vero must in Francia.

E, questo è un minimo comune denominatore dello stile nordico, la famiglia e le soluzioni per vivere la casa in maniera comoda e condivisa sono al centro del design di questi paesi.

L'enciclopedia virtuale più autorevole in materia, a mio avviso, è il blog Casa del Caso {nel progetto Nordic Love dello scorso anno Barbara era chiamata infatti a farci scoprire lo stile nordico a tutte le latitudini!}. La sua selezione di hometour è davvero strepitosa!

Torniamo quindi in Francia. Le ispirazioni sono tantissime ma se si vuole ricreare il look non è sempre facile trovare tutti i riferimenti e i brand a cui rifarsi. Però su Smallable si può!
Lo conoscete? Si tratta di un concept-store virtuale, che ha anche una sede fisica a Parigi, con una selezione strepitosa di moda e design per i bambini, ma accontenta anche i gusti dei più grandi. Insomma c'è design per tutta la famiglia e sul sito potete anche trovare sezioni tematiche divise per fasce di età.

Io mi sono concretata sulla sezione "Decorazioni e mobili" ovviamente e ho selezionato alcuni tra i miei prodotti preferiti. Vi garantisco che c'è da perdersi perché, per chi ama lo stile nordico, qui trova un concentrato super selezionato ad effetto wow immediato!

Partiamo con la cameretta per i più piccoli:


lettino Flexa Play
cassettiera OEUF NYC
mensola nuvola Mum and Dad Factory
giostrina, contenitore stoffa e scala in cuoio Ferm Living
fasciatoio Aden + Anais
coperta Whole
pouf Nobodinoz
sgabello Flexa Play
cuscino giallo e blu Bed and Philosophy, cuscino coniglio La cerise sur le gateau


Da mamma di un maschietto di nove anni, non potevo non immaginare uno spazio anche per lui, cambiando lievemente la palette di colori che attualmente regna in camera sua, senza però dimenticare l'immancabile amato blu, in questa sfumatura più polverosa, ravvivato dal giallo limone:


mensola Rose in April
tavolino-scaletta Harto
scrivania Les Gambettes
sedia Laurette
robot salvadanaio KG Design
tappeto Varanassi
cesto Rose in April
tenda indiana Nobodinoz

Ed ora veniamo ai più grandi. Mi sono concentrata su uno spazio di lavoro, però sul sito potete trovare tantissime idee e soluzioni per altri ambienti della casa, come la camera da letto, il bagno, la cucina.



Lampada House Doctor
mensola String Pocket
console Nomess Copenhagen
sedia Harto
cesto Ferm Living
scatole Present Time
calendario e tappeto House Doctor
Sedia in legno naturale Muuto
cuscino La cerise sur le gateau

Tutto questo design super selezionato e di qualità mi ha fatto venire in mente un nuovo piano per rinnovare il mio piccolo ingresso e, mentre preparavo questo post, ho trovato un sacco di spunti interessanti... ho già una lista dei desideri. Credo proprio che aprirò un altro "file" {citazione della mia amica stylist Ilaria Chiaratti}.
A presto con gli aggiornamenti!

post in collaborazione con Smallable


SalvaSalvaSalvaSalva
SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva
SalvaSalva

13 ottobre 2016

Home tour: compact living a Göteborg

In queste settimane mi sto dedicando a diversi progetti molto entusiasmanti ma difficili, in parte perché nuovi, in parte perché lunghi e in parte perché hanno scadenze ravvicinate e sovrapposte e il rischio confusione è molto vicino!
Però l'appuntamento qui sul blog è irrinunciabile, perché è il momento in cui concedo tempo a me stessa e alle mie passioni, condividendole con voi. Questo mi rigenera anche se non è per nulla facile riuscire a portare avanti impegni, lavoro, famiglia e tutti gli annessi e connessi.

Così ieri sera, piuttosto tardi,  mi sono seduta davanti al computer e ho scelto l'argomento che volevo affrontare nel post di questa settimana (arriva di giovedì ma voleva arrivare a inizio settimana... i programmi sono fatti per essere cambiati!).

La risposta è stata immediata: HOME TOUR!


Avevo voglia di fare un giro in una bella casa, soffermarmi su dettagli e soluzioni pensati per uno spazio che non è il mio, sorprendermi ed entusiasmarmi delle buone idee di quella casa, immergermi nel design e nello stile che mi piace, lasciarmi "contaminare" positivamente da quelle buone idee e, ovviamente, prendere appunti.



Il bello di tutto questo è che lo puoi fare stando comodamente seduta alla tua scrivania, viaggiando nello spazio in pochissimi secondi, raggiungendo luoghi lontani ma così vicini alle tue inclinazioni.
Va detto, ormai lo sapete, che io viaggio spesso verso Nord. Se poi si uniscono lo stile scandinavo agli spazi ridotti, io non riesco a resistere.

Così oggi vi porto in un mini appartamento di Göteborg, appena 30 metri quadrati, in un edificio costruito nel 1907 dove gli alti soffitti, l'uso dei toni monocromatici e un design semplice hanno reso possibile fare di questo appartamento uno spazio accogliente e vivibile.

Domina il grigio a cui si affiancano i toni più decisi del marrone, del nero e dell'antracite.
Il design degli oggetti di arredo e dei complementi è firmato Ikea, Granit, Tine K Home, Broste Copenhagen, per citare i brand più conosciuti anche da noi.
La componente grezza e materica predomina: fibre, materiali, forme si rifanno in modo spiccato alla tendenza "raw", naturale e molto concreta. L'atmosfera risulta al contrario molto sofisticata. Per citare la mia amica Camilla, il nuovo lusso, per il mondo nordico, è fatto di oggetti e arredi minimali, raffinati e ultra selezionati. Anche {e soprattutto} in spazi ridotti.





Che cosa ne pensate dell'alto potenziale che può avere una cosa così piccola, se studiata nei dettagli e arredata con il minimo indispensabile e soprattutto con coesione?

immagini: Skona Hem
foto: Lina Östling

6 ottobre 2016

La nuova lavagna Målarna di Ikea nella Minicucina




Oggi vi faccio entrare nella mia cucina per mostrarvi la nuova arrivata, la lavagna Målarna di Ikea.
Insieme al nuovo catalogo, infatti, è arrivato questo bellissimo dono e devo dire che è arrivato nel momento giusto. Era da tempo che meditavo su come organizzare al meglio attività ma anche altri aspetti della mia quotidianità, che sempre più spesso perdo per strada.


Ad esempio ultimamente mentre faccio la spesa decido i piatti della settimana che irrimediabilmente dimentico poco dopo.  Il che mi porta ai punti più bassi della mia organizzazione e ammetto di vergognarmi non poco di questo. Ora invece segno tutto su questa comoda e grande lavagna, che ha spazio per gli appuntamenti quotidiane, le scadenze, note, telefonate da fare, ecc.
Mi semplifica la vita e mi piace dedicare anche pochi minuti per annotare cose importanti ma anche per dar sfogo a piccoli momenti di creatività.




I ganci di cui è dotata, inoltre, penso nascano per appendere le chiavi ma io ho deciso di utilizzarli per le spezie, per averle a portata di mano e dare anche un tocco green anche in questo piccolo spazio della Minicasa.

photo & styling Appunti di Casa per Ikea Italia

Che ne dite, vi piace?



4 ottobre 2016

Cromarty Love

Farrow & Ball
È da diverse settimane che sono in fermento perché ho tantissimi progetti e idee da realizzare e ovviamente zero tempo per farlo! Quindi devo procedere con ordine e soprattutto con calma, ma come sapete non sempre ci riesco.

Settembre è iniziato con l'annuncio del colore del 2017, il Denim Drift, e ha aperto definitivamente il tema del colore per gli ambienti di casa, anche i più minimali. 

Instagram è ormai la vetrina principale per seguire i trend del momento e, a giudicare dalle scelte realizzate da moltissimi utenti e professionisti del mondo dell'interior del Nord Europa il bianco o i tenui pastelli stanno lasciando il posto a tonalità più scure e decisamente più scenografiche.
Ma come sempre i trend vanno anche interpretati e rielaborati in base alle proprie esigenze e soprattutto alle caratteristiche degli ambienti che si vogliono trasformare. 

Nel mio caso, ad esempio, la scelta di toni più decisi e saturi l'ho attuata per il divano ma non sono pronta ad una svolta per le pareti di casa. Ora che la luce autunnale sta tornando e le zone d'ombra sono più  marcate, il rischio di rendere tutto più cupo e spento è altissimo {a proposito Camilla ci ha raccontato i colori dell'ombra in un bellissimo post, vi consiglio di leggerlo!}.

Questo mi ha confermato una scelta cromatica attuata già quest'estate e che vi racconto oggi. Diversi mesi fa {e anche più recentemente} ho trovato diverse ispirazioni che mi hanno portato ad un unica risposta: il nuovo colore Cromarty di Farrow & Ball, un grigio-verde che si ispira alla nebbia marina.

Io lo adoro e ho deciso di iniziare ad utilizzarlo per il restyling, in chiave più sofisticata e nordica, della zona ingresso della Minicasa. A seguire vorrei cambiare il colore della cornice del grande specchio sopra il divano {però non sono così sicura, voi cosa ne pensate?} e, infine, ho intenzione di utilizzarlo per un ultimo bel progetto nel living di ci non voglio ancora svelare nulla per scaramanzia!

La prima volta che ho iniziato a pensare che fosse la scelta cromatica ideale per me quando sono entrata virtualmente {sempre grazie a Instagram} nel living dell'interior designer e stylist Santiago Brotons, con sede a Berlino e che vanta collaborazioni con l'agenzia Fantastic Frank di Berlino. Ho detto tutto.

Mr Brotons IG profile
Questo colore è molto versatile, tanto è vero che l'effetto cambia completamente se utilizzato nella casa creativa, luminosa e meno sofisticata del duo di architetti Heju.



Heju
Infine recentemente la stylist e designer Holly Marder ha pubblicato sul suo blog il restyling della camera della sua bimba, dove questo colore delicato ma immediatamente percepibile, ne ha cambiato l'aspetto, in meglio.

Che ne dite? Vi piace questo colore così versatile? Vi mostrerò gli sviluppi, promesso!


SalvaSalva
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...